Log in
updated 5:21 PM CET, Nov 12, 2019

Racconti (90)

GEA - GREEN ECONOMY AND AGRICULTURE

Natura, Sport, Salute: sabato 21 e domenica 22 settembre
open day con attività dalle 8.30 alle 13.00

Sabato 21 e domenica 22 settembre
GEA – il nuovo centro di ricerca unico nel suo genere con sede a
Pistoia, nato grazie all’impegno di
Fondazione Caript
e all’esperienza trentennale del
Centro Sperimentale
per il Vivaismo
(Ce.Spe.Vi) – apre le sue porte alla città per due mattinate di
open day, con molte attività
all’insegna della natura, della salute e dello sport.
SABATO 21 SETTEMBRE:
Sabato 21 settembre
le attività cominciano con un’assoluta novità. Sperimentiamo infatti anche a Pistoia
l’esperienza del
parkrun, una
corsa cronometrata di 5 km
in un bellissimo parco urbano. In tutto il mondo,
ogni sabato mattina, puntualmente alle 9.00 scattano oltre 600mila runner, per un evento ludico-motorio
dove non si è in gara con nessuno se non con se stessi!
Qualsiasi persona può prendervi parte, da chi
muove i primi passi nella corsa, fino agli atleti olimpionici e anche chi vuole approfittare dell’occasione per
fare una bella camminata nel verde. L’apertura del parco è alle 8, e alle 8.15 prendono avvio le iscrizioni
(gratuite ma obbligatorie), fino alle 8.45; alle 9.00 la partenza della corsa.
Questo primo evento di prova viene organizzato da GEA in collaborazione con l’Associazione Sportiva
Culturale Dilettantistica Silvano Fedi
di Pistoia, con il settore atletica UISP Pistoia e con
Avis Comunale di Pistoia. Si ringrazia inoltre
parkrun Italia
(www.parkrun.it) per aver reso possibile questo evento e fornito
preziosi consigli.
Si segnala poi la sessione di
conversazioni scientifiche
a cura dell’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori
Forestali della provincia di Pistoia.
Questo l’ordine degli interventi: alle 9.30 “Occupazioni orticole per le disabilità intellettive e fisiche”, con
l’educatrice professionale
Ilaria Campostrini
e con l’educatore ANNFAS di Prato
Andrea Oreti; alle 10
“Strategie ed esperienze di formazione ambientale precoce” con
Francesca De Santis
del Comune di Pistoia ed
Emilio Bertoncini, agronomo e guida ambientale; alle 10.30 “Il verde nella cura della persona con
demenza” è il titolo della conversazione con
Enrico Mossello dell’Università di Firenze; “Realizzazione e
gestione giardini terapeutici” è il tema affrontato, alle 11, dall’architetto
Andrea Mati; alle 11.30,
Carlo Alberto Mazzerbo
(Direttore del Carcere di Livorno e Gorgona) ci introduce invece al tema “Agricoltura e
carcere: esperienze di recupero sociale”; chiude la sessione, a mezzogiorno, la conversazione con
Marco Mencagli, dottore forestale, e
Francesco Becheri, psicoterapeuta, dal titolo “Forest bathing: monoterpeni
dalle piante per il benessere psicofisico”. Alle 12.30 prevista “A caccia di bioterpeni con
naso elettronico”, una visita guidata da
IBE-CNR
nel parco arboreo di GEA.

Contemporaneamente alle altre attività, previste anche
visite guidate
al parco (dalle 10.00 e ogni ora fino
alle 12.00, con partenza dallo stand GEA) e
Il giardino che vorrei
, laboratorio d’arte, storia e botanica per
bambini dai 4 agli 11 anni, a cura dell’
Associazione Orecchio Acerbo
. Il laboratorio ha inizio alle 10.00 e ai
partecipanti verrà offerta una piccola colazione.
DOMENICA 22 SETTEMBRE
:
Altre conversazioni scientifiche sui temi dell’attività sportiva e del benessere sono previste per
domenica 22
settembre
dalle 10. La sessione, a cura dei medici ASL Ospedale di pediatria e medicina dello sport, si apre
con “Lo stile... cambia la vita”, conversazione con il dott.
Rino Agostiniani
che ci spiega come uno stile di vita
sano e attivo ci consenta di prevenire molte patologie croniche. Alle 11 è invece la volta della dott.ssa
Francesca Mangiantini
con l’incontro dal titolo “La salute in tavola”, a proposito di come ciò che mangiamo
abbia un potente effetto sulla nostra salute.
Contemporaneamente alle altre attività, previste altre
visite guidate
al parco (dalle 9.00 e ogni ora fino alle
12.00, con partenza dallo stand GEA) e dalle 10
L’Ospedale delle bambole di Pistoia diventa Ospedale da
campo: se la tua bambola, il tuo Cicciobello o il tuo peluche preferito hanno esagerato con miele, gelato e
cioccolato, oppure se hanno perso il bandolo per una super dose di patatine fritte, o ancora se danno segni
di malinconica inappetenza... nessun problema, vieni insieme a loro all’Ospedale delle Bambole. E se è vero
che lo stile cambia la vita, qui troveranno una nutrita equipe di medici, sarte, parrucchiere, aggiustasogni e
scacciatristezze che dispenseranno consigli su come aiutare le vostre bambole. L’attività è a cura
dell’ Associazione Orecchio Acerbo.
GEA è un’area verde alle porte della città (di fronte all’Ospedale San Jacopo), dedicata alla
ricerca e alla
sostenibilità ambientale, che ha l’obiettivo di promuovere l’innovazione produttiva locale e la valorizzazione
e salvaguardia del nostro territorio. Il nome GEA, che nella mitologia rappresenta la madre Terra all’origine
del mondo, è anche l’acronimo di
Green Economy and Agriculture; proprio per questo GEA vuole essere un
ponte tra tradizione e sperimentazione.
GEA occupa una superficie di circa 26 ettari, di cui la metà destinati a collezioni di piante ornamentali, con
oltre 3.000 esemplari appartenenti a più di 700 diverse specie.
L’ingresso è libero e non è necessaria la prenotazione.
GEA
Green Economy and Agriculture
via Ciliegiole 99, Pistoia (di fronte all’Ospedale San Jacopo)
Tel. 0573 570063 –
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.gea.green
G.E.A. Green Economy and Agriculture
Centro per la Ricerca s.r.l.
via Ciliegiole 99 - 51100 PISTOIA (ITALY) Tel. +39 0573 570063 Fax +39 0573 913169

Sta arrivando la "Biciclettata della salute"

E’ iniziato il conto alla rovescia per l’organizzazione della 14^ edizione della Biciclettata della Salute”, in programma Domenica 8 Settembre 2019, evento ormai classico per chiudere a tutta solidarietà l’estate pistoiese.

A dirigere l’evento l’A.S.C.D. “Silvano Fedi”, alla testa del Comitato Organizzatore di cui fanno parte Gruppo “Quelli del Cofax” 1984, il Gruppo per la Biciclettata ed il Gruppo Motociclisti Pistoiesi-Scorte Tecniche, con la collaborazione dell’ UISP-Comitato Territoriale di Pistoia.

Il Patrocinio sarà della Provincia, del Comune di Pistoia e della Delegazione CONI di Pistoia.

Dopo il grande successo del 2018, la partenza e l’arrivo rimarranno presso il “Parcheggio dello Stadio” (impropriamente chiamato “Piazza Oplà”), mentre il percorso rimarrà invariato, con il consueto “riordino” in Piazza del Duomo.

Le iscrizioni saranno effettuate presso il “Campo Scuola CONI” di Via dello Stadio durante tutta la giornata di Sabato 7 Settembre (orario ore 10-20).

L’organizzazione dell’evento (per il 3° anno consecutivo valevole come “Campionato Italiano Maschere in Bicicletta) ha stabilito di devolvere totalmente (come sempre) il ricavato alle seguenti due associazioni che operano sul territorio: Fondazione MAIC (partner storico di tutte le edizioni) e Fondazione Radiologica Oncologica, con sede ad Agliana e Pistoia..

PREMIAZIONI: La manifestazione sarà valida come “CAMPIONATO ITALIANO MASCHERE IN BICICLETTA” – 11° TROFEO VALENTINA’S CAMICETTE.

Le premiazioni del Campionato Italiano - Verranno premiate per il Campionato Italiano le prime 3 (tre) maschere più stravaganti e belle (decretate da una giuria esterna) di ciascuna delle seguenti 4 categorie:

-Carri d’ingegno: assegna il “3° Trofeo QUELLI DEL COFAX”.

-Maschere di gruppo: assegna il 12° Memorial GIORGIO BELLUOMINI (COFAX)”;

-Maschere Singole: assegna il “12° Memorial MARIO MENICACCI (MARIONE)”;

-Maschere Under 14: assegna il “1° Trofeo SILVANO FEDI”.

Verranno inoltre assegnati due riconoscimenti speciali (non cumulabili ad altri premi):

- uno alla miglior Maschera Sportiva: “ 8° PREMIO Pistoiasport.com”.

- uno alla miglior Maschera Musicale : “ 5° PREMIO Reportpistoia.com”.

In ricordo di “Fulvio e Norma Ballati” verranno sorteggiati, infine, premi offerti dal Presidente del Comitato Organizzatore e dell’A.S.C.D. SILVANO FEDI, Avv. Franco Ballati.

Ristoro finale: il ristoro sarà dedicato all’amico Sauro Trinci (“Saurino”) e sarà allestito dai volontari dell’A.S.C.D. SILVANO FEDI.

Il Sabato pomeriggio, in anteprima alla Biciclettata, si svolgerà una Gimkana Ciclistica aperta a tutti i bambini che assegna l’ “8° MEMORIAL IGNAZIO BIANCHI”.

Confermate anche la “Lotteria della Biciclettata” (il cui ricavato andrà interamente al Progetto Didattico Sicurezza “ La Scuola Sicura si...cura di te” della Scuola Materna Sant’Angelo Bottegone) e la “Gimkana-Biciscuola della Biciclettata” (per bambini) al Sabato, per una due giorni all’insegna dell’allegria e della solidarietà.

Pistoia è già pronta a salire in sella, a divertirsi e divertirci. Si punta ad aumentare la cifra totale già devoluta (siamo già ad oltre 83 mila euro). Il traguardo sarebbe quello di festeggiare i 100 mila euro donati nella 15^ edizione (anno 2020)

Comunicato Stampa nr.2 del 29 Agosto 2019

14^ Biciclettata della salute

Pedala già speditamente l’organizzazione della 14^ edizione della
Biciclettata della Salute”, in programma
Domenica 8 Settembre 2019 , evento che chiude all’insegna della solidarietà una
lunga estate pistoiese ricca di manifestazioni.
Pronta a dirigere l’evento l’A.S.C.D. “Silvano Fedi”,
garanzia assoluta dal punto di vista
organizzativo, mentre compongono il Comitato Organizzatore il
Gruppo “Quelli del Cofax” 1984,
il Gruppo per la Biciclettata ed il Gruppo Motociclisti Pistoiesi-Scorte Tecniche,
con la collaborazione dell’ UISP-Comitato Territoriale di Pistoia.
Il Patrocinio sarà della Provincia, del Comune di Pistoia
e della Delegazione CONI di Pistoia.
Verranno riconfermate, dopo il grande successo del 2018, la partenza e l’arrivo presso il
“Parcheggio dello Stadio” (impropriamente chiamato “Piazza Oplà”),
mentre il percorso rimarrà pressochè invariato, mantenendo il “riordino” in Piazza del Duomo e gran parte dei
consueti luoghi di transito.
Le iscrizioni saranno effettuate presso il
“Campo Scuola CONI”
di Via dello Stadio durante tutta
la giornata di Sabato 7 Settembre..
L’organizzazione dell’evento (per il 3° anno consecutivo valevole come
“Campionato Italiano
Maschere in Bicicletta)
ha stabilito di
devolvere totalmente
(come sempre) il ricavato alle
seguenti due associazioni che operano sul territorio:
Fondazione MAIC
(partner storico di tutte le
edizioni) e
Fondazione Radiologica Oncologica,
con sede ad Agliana e Pistoia
.
.
PREMIAZIONI:
La manifestazione sarà valida come
“CAMPIONATO ITALIANO
MASCHERE IN BICICLETTA” – 11° TROFEO VALENTINA’S CAMICETTE
. Le premiazioni del Campionato Italiano -
Verranno premiate per il Campionato Italiano le prime 3 (tre) maschere
più stravaganti e belle (decretate da una giuria esterna) di ciascuna delle
seguenti 4 categorie:
- Carri d’ingegno:
assegna il “3° Trofeo QUELLI DEL COFAX”.
- Maschere di gruppo:
assegna il
12° Memorial GIORGIO BELLUOMINI (COFAX)”;
- Maschere Singole:
assegna il “12° Memorial MARIO MENICACCI (MARIONE)”;
-Maschere Under 14:
assegna il “1° Trofeo SILVANO FEDI”.
Verranno inoltre assegnati due riconoscimenti speciali (non cumulabili ad altri premi):
- uno alla miglior
Maschera Sportiva: “ 6° PREMIO Pistoiasport.com”.
- uno alla miglior
Maschera Musicale: “5° PREMIO Reportpistoia.com”.
In ricordo di “Fulvio e Norma Ballati”
verranno sorteggiati, infine, premi offerti dal Presidente del
Comitato Organizzatore e dell’A.S.C.D. SILVANO FEDI, Avv. Franco Ballati.
Ristoro finale: il ristoro sarà dedicato all’amico
Sauro Trinci (“Saurino”) e sarà allestito dai
volontari dell’A.S.C.D. SILVANO FEDI.
Il Sabato pomeriggio, in anteprima alla Biciclettata, si svolgerà una
Gimkana Ciclistica aperta a tutti i bambini che assegna l’ “ 8° MEMORIAL IGNAZIO BIANCHI”
Confermate anche la “Lotteria della Biciclettata”
(il cui ricavato andrà interamente al
Progetto Didattico Sicurezza “ La Scuola Sicura si...cura di te” della Scuola Materna Sant’Angelo
Bottegone) e la sopradetta “Gimkana-Biciscuola della Biciclettata”
(per bambini) al Sabato, per una due giorni all’insegna dell’allegria e della solidarietà.
“La festa più bella della città” (com’è stato definita in passato la “Biciclettata”) punta ad aumentare
sostanziosamente la cifra totale già devoluta (siamo già ad oltre 83 mila euro)
ed il sogno resta quello di festeggiare i 100 mila euro donati nella 15^ edizione (anno 2020)

Comunicato Stampa nr.1 del 1 Agosto 2019

SILVANO FEDI 9 TITOLI REGIONALI

L’ottima riuscita di una PISTOIA-ABETONE dai tanti record, non ha distratto i podisti della
“SILVANO FEDI”,
arrivati già a
155 successi in stagione, conditi da una raffica di titoli regionali.
A Cutigliano (PT) nella
“Corsa dei Capitani”,
valevole come “Campionato Regionale UISP di
Corsa in Montagna”, i podisti biancorossi facevano la parte del leone. La “Fedi” s’imponeva fra le
società, nella Coppa UISP di Corsa in Montagna e nella graduatoria maschile. Tre le vittorie di
categoria con Massimiliano Begliomini (Argento), Franco Dami (Oro) e Marta Biagini (Oro
femminile). Otto i titoli di categoria conquistati da Lorenzo Sgarano, Giacomo Bugiani (2°
assoluto), Massimiliano Begliomini, Roberto Mei, Franco Dami, Margherita Paccavia, Elena
Cerfeda e Marta Biagini. Piazze d’onore ottenute da Graziano Cassettari, Giorgio Maestripieri,
Ivaldo Caporali e Maria De Masi. Terzi posti per Andrea Galigani (8° assoluto), Stefano
Bonsangue, Sergio Gelli e Silvano Panichi. Contribuivano all’affermazione biancorossa Leonardo
Bartoletti, Gianfranco De Santis, Claudio Gori, Alessio Querci, Moreno Sbaragli, Bruno Biagini,
Marco Bartolini, Maurizio Cardelli, Mauro Spinicci, Roberto Falcini e David Pagliai.
Ancora tre successi in staffetta mista categoria Oro per Franco Dami, alla
“Staffetta del Miglio
Castelfranchese”
(Castelfranco di Sotto-PI), nella
“Staffetta del Luglio Altopascese”
(Altopascio-LU) ed alla
“Staffetta di Sera d’Estate”
(Fucecchio), mentre Roberto Mei era 2° e 3°
nelle ultime due gare in staffetta mista “Argento”. A Castelfranco di Sotto negli “Argento” trionfava
la terna biancorossa composta da Luca Olmi, Marco Bartolini e Massimiliano Begliomini.
Elena Cerfeda era 1^ fra le assolute alla
“Vaiano Night Run”
(Vaiano-PO), Stefano Giannini si
piazzava 3° assoluto e ben figurava l’onnipresente Claudio Gori.
Presenze biancorosse alla
“Ciamptada Aullese”
(Aulla-MS) con Massimo Orlandini; nella
“Montemurlo Night Run”
con Ivaldo Caporali (2° Oro), Sergio Gelli (8° Argento), Emanuele
Decaria, Gianfranco De Santis e Claudio Gori; alla
“Camminata Berzantina”
(Berzantina-BO)
con Franco Dami, Silvano Panichi (2° ed 8° Oro), Graziano Cassettari, Bruno Biagini, Sergio Gelli
e Roberto Falcini; al
“Trofeo Ottanelli”
(Firenze) grazie a Gianfranco De Santis, Arturo Anniballo,
Massimo Orlandini e Veronica Ferri; nel
“Trofeo Sagra Campagnola”
(Sammontana di Empoli-
FI) di nuovo con Franco Dami, Silvano Panichi (1° e 5° Oro) e Maria De Masi (8^ Ladies); al
Trofeo Misericordia Calenzano”
(Calenzano-FI) con Claudio Gori ed, infine, alla
“Riprendiamoci la Vita”
(Collesalvetti-PI) artefici i soliti Maurizio Cardelli e Maria De Masi.
A Santonuovo (Quarrata-PT) in scena la
“Vagando per il Montalbano”
con altre due affermazioni,
nella graduatoria per società e con l’immancabile Franco Dami fra gli Oro. Bene anche Luca Olmi
(3° Argento), Silvano Panichi (3° Oro), Emanuele Decaria, Claudio Gori, Alessandro Marini e
Bruno Biagini.
Piazzamenti alla
“Sgambata delle due Torri”
(Lucciano-Quarrata-PT) grazie a Stefano Giannini
(6° assoluto), Roberto Mei, Claudio Giannini, Giorgio Maestripieri (2°, 6° e 7° Argento), Giada
Abbatantuono, Stefania Bargiacchi (4^ e 5^ assolute), Gianfranco De Santis, Stefano Bonsangue,
Alessio Querci, Claudio Gori, Cristiano Niccolai, Fabio Trefoloni, Giacomo Sguazzoni, Simone
Leporatti ed Ivaldo Caporali.
A Montecatini Terme (PT) in gara per il
“Trofeo Raoul Bellandi”
: Franco Dami ancora 1°
categoria Oro, in luce Marco Bartolini, Claudio Giannini (3° ed 8° Argento), Ivaldo Caporali,
Silvano Panichi (2° e 6° Oro), Stefano Giannini, Gabriele Andreoni, Stefano Bonsangue, Giuliano
Giulianini, Alessio Querci, Claudio Gori, Cristiano Niccolai, Sergio Gelli, Bruno Biagini, Luca
Olmi e Giorgio Maestripieri. Nel
“Trofeo Natale Tamburini”
a Cerbaia di Lamporecchio (PT)
vittoria fra le società, doppietta Argento di Roberto Mei (1°) e Luca Olmi (2°), con Sergio Gelli di
rinforzo (6°), nei top ten anche Stefano Bonsangue (9° veterano), Franco Dami (5° Argento) e
Maria De Masi (2^ Ladies). In classifica anche Claudio Gori, Cristiano Niccolai e Bruno Biagini.
Implacabile Franco Dami alla
“Scarpinata Caseranese”
(Caserana-Quarrata-PT), di nuovo sul
gradino più alto del podio fra gli Oro (già 32 le sue affermazioni stagionali), accanto a lui tanti
ottimi risultati colti da Ascanio Andreotti, Abdellatif Takatart, Matteo Giovannelli (7°, 8° e 10°
assoluti), Nicola Vivarelli (3° veterano), Luca Olmi (3° Argento), Silvano Panichi (3° Oro), Giada
Abbatantuono, Laura Ori (2^ e 7^ assolute), Giacomo Bugiani, Bruno Biagini, Stefano Bonsangue,
Claudio Gori, Sergio Gelli e Claudio Innocenti.
Ad Olmi (Quarrata-PT), nella
“Corsa Parco Verde in Festa”
, vittoria fra le società piazzamenti di
rilievo da Abdellatif Takatart (6° assoluto), Giada Abbatantuono, Margherita Paccavia (3^ ed 8^
assolute), Luca Olmi, Roberto Mei, Sergio Gelli (3°, 4° e 6° Argento), Gabriele Andreoni,
Emanuele Decaria, Stefano Bonsangue, Tiziano Bonacchi, Bruno Biagini, Alessio Querci, Cristiano
Niccolai, Arturo Anniballo e Luca Venturi.
Si prosegue senza sosta anche a Barile (PT) con la gara
“Tra l’Ombrone, il Vincio e la Stella”
: 1°
piazza di società ed una miriade di risultati incoraggianti colti da Abdellatif Takatart, Ascanio
Andreotti, Giacomo Bugiani, Andrea Galigani (2°, 3°, 4° ed 8° assoluti), Andrea Marliani, Stefano
Bonsangue, Claudio Gori, Bruno Biagini, Paolo Fedi (4°, 5°, 7°, 9° e 10° veterano), Marco
Bartolini, Luca Olmi (2° e 3° Argento), Silvia Micheletti (5^ assoluta), Teresina Angei (2^ Ladies),
Francesco Fanti, Massimiliano Moncini, Alessio Paolini, Nicola Barbarito, Giacomo Sguazzoni,
Alessandro Marini, Pierluigi Giannasi e Claudio Paolacci.
Doppio impegno ravvicinato a Casalguidi (PT) a distanza di soli 7 giorni. Nella gara
“P.D. in
Festa”,
nuova vittoria di società e trionfo fra le donne per Elena Cerfeda. In primo piano Abdellatif
Takatart, Stefano Giannini (2° ed 8° assoluti), Nicola Vivarelli, Andrea Marliani, Stefano
Bonsangue (5°, 9° e 10° veterano), Luca Olmi, Claudio Giannini, Sergio Gelli (4°, 5° e 7° Argento),
Graziano Cassettari, Alessio Querci, Claudio Gori, Cristiano Niccolai, Bruno Biagini, Sandro
Orlandini, Alessio Paolini e Luca Venturi. Al
“Trofeo Franco Selvaggi”
ottimi exploit per Silvano
Panichi (vittorioso negli Oro), Michele Ferrari (2° veterano), Claudio Giannini (5° Argento), Luca
Venturi e Nicola Venturi.
Finale d’obbligo con la
“Pistoia-Abetone”
, grande successo organizzativo a fronte di un impegno
estenuante durato un anno intero. Ben 38 podisti “Fedi” tagliavano l’ambìto traguardo di Piazza
delle Piramidi, ecco i loro nomi (fra parentesi il numero di arrivi in vetta per i più costanti nelle
varie edizioni): Giacomo Bruschi, Filippo Sassi, Giada Abbatantuono (1^ pistoiese all’arrivo),
Vincenzo Panariello (13 volte), Samuel Gargini (9 volte), Massimiliano Moncini (6 volte), Laura
Ori, Pietro Flammia, Mirko Taglianetti, Stefano Bonsangue (6 volte), Iago Berti (11 volte), Alessio
Querci, Simone Leporatti, Rosario Piccione, Sergio Gelli, Paolo Fedi, Claudio Paolacci, Lorenzo
Fedi, Franco De Caria, Maurizio Seghi, Giordano Chiappelli (44 volte su 44, record della
manifestazione), Edoardo Bonfanti, Sandro Cappelli (8 volte), Paolo Cassai (9 volte), Giampiero
Deiana, Giuliano Giulianini, Bruno Biagini, Roberto Falcini (20 volte), Tiziano Ruotolo (12 volte),
Gianfranco Toschi (25 volte), Pierluigi Giannasi, Filippo Menotti, Chiara Esterasi (7 volte), Simone
Moncini (26 volte), Luciano Catoni (16 volte), Marco Seghi (24 volte), Luigi Tosi (21 volte) e Luca
Bonuccelli.
31, invece, i biancorossi al traguardo nella 30 chilometri
“Pistoia-San Marcello Pistoiese”:
Rossano Bonacchi (1° veterano), Giacomo Bugiani, Abdellatif Takatart (6° e 7° assoluti), Claudio
Barsotti (4° veterano), Gianmarco Benelli, Andrea Galigani, Gabriele Andreoni, Leonardo
Bartoletti, Renzo Carboni, Riccardo Pagliai, Roberto Mei (4° Argento), Claudio Gori, Lorenzo
Sgarano, Graziano Cassettari, Daniele Parentini, Cristiano Niccolai, Luca Tuci, Tiziano Bonacchi,
Ivaldo Caporali (7° Argento), Francesco Caccamo, Antonio Gualtieri, Mauro Spinicci, Luca
Begliomini, Raffaele Marini, Gianni Calistri, Silvano Panichi, Silvia Micheletti, Margherita
Paccavia, Lilla Fasciana, Monica Di Natale (3^ Ladies) e Marta Biagini (10^ Argento).

Pistoia-Abetone: Grazie a tutti i volontari

Il 30 Giugno si è svolta la 44ma edizione della Pistoia Abetone e questa volta è stata più sfida. Per gli atleti ma anche per tutti noi che l'abbiamo preparata. Il caldo e le temperature cosi elevate ci hanno “accompagnato” in tutta la preparazione aumentando l'emozione e l'attesa sia a noi che agli atleti. Per questo ringraziamo tutti i volontari che sfidando il caldo torrido hanno spostato gazebo, stand e tutti i materiali per pacchi gara e pasta party; i volontari che hanno sistemato le brandine per i circa 80 atleti che dormivano in palestra. Un grande grazie A chi ha preparato l'occorrente per i vari ristori e chi ha organizzato tutte le postazioni (le varie società sportive e le Pro loco) A tutti quelli che ci hanno aiutato a fare i pacchi gara e con il sorriso hanno accolto gli sportivi. A chi ha organizzato e aiutato alla partenza a Pistoia, all'arrivo di San Marcello, alla partenza del Quarto Traguardo e ecc ecc. A chi ha organizzato e aiutato al ristoro, al pasta party e all'arrivo di Abetone sia nelle premiazioni all'arrivo che quelle interne di ogni singolo atleta. A tutti quelli che hanno fatto fatica fisica ma anche a chi ha dovuto impiegare tanto tempo nella preparazione dei pettorali e delle iscrizioni. Ai giudici, al servizio e assistenza sanitaria, a tutti i volontari lungo il percorso, ossia proprio a tutti….. Ognuno ha sacrificato (e in questo caldo) parte del tempo destinato alla famiglia e di questo vi siamo grati. Ed ora che questa sfida è stata vinta era giusto dire quanto ognuno di voi sia stato importante!! Grazie!! A tutti!! Allora ci rivediamo presto per cominciare ad organizzare il meglio possibile la prossima edizione la 45ma!! del 28 Giugno 2020 Vi aspettiamo con questo entusiasmo per vincere la nuova sfida. Un grazie da tutto il comitato organizzativo e dal Presidente Franco Ballati e un arrivederci alla festa dei volontari con data che vi sarà comunicata appena possibile.

COMITATO ORGANIZZATORE

Pistoia-Abetone Comunicato Stampa nr. 12 del 28 Giugno 2019 (Finale)

ISCRIZIONI CHIUSE PER TUTTI I TRAGUARDI
La 44^ PISTOIA-ABETONE
di Domenica 30 Giugno 2019 ha ad oggi un nuovo record di iscritti (1857)
e già sono chiuse per esaurimento pettorali disponibili le iscrizioni a tutti i
traguardi della gara.
Gli iscritti
Gli iscritti totali al momento sono 1876
(966 per la 50 chilometri traguardo Abetone, record assoluto della corsa, di cui 175 donne e
290 per la 30 chilometri con traguardo San Marcello, fra cui 58
donne). Attese ancora una decina di conferme per l’adesione.
Sono 190 gli iscritti per la prova di Fitwalking (camminata veloce) da San Marcello all’Abetone
(km.20), ed anche qui manca ancora la conferma di alcune prenotazioni. Altri 10
nella staffetta del Gs Campiglio (in ricordo del proprio atleta Fiorello Maestripieri). Sono invece
400 i partecipanti al 4° traguardo (Le Regine-Abetone) e 20
alla Traversata Notturna da Portafranca ad Abetone.
Sono presenti atleti di tutte le Regioni italiane e sono 25
le nazioni ad oggi rappresentate per un totale di 50 atleti stranieri (Italia, Gran Bretagna, Francia, Spagna, Polonia, Romania, San Marino,
Croazia, Slovenia, Moldavia, Finlandia, Svezia, Argentina, Albania, Marocco, Stati Uniti,
Repubblica Dominicana, Perù, Venezuela, Filippine, Giappone, Australia, Iran e Sri Lanka).
IL PRE-GARA
Pistoia di Notte
Venerdì 28 giugno
ci sarà anche la seconda edizione di “Pistoia di Notte”,
manifestazione nata per
far scoprire e vivere le meraviglie del Centro Storico di Pistoia.
La novità di questa edizione è che
l'evento sarà aperta anche ai cittadini accompagnati dai loro amici a quattro zampe. Il ritrovo e la
partenza è prevista in Piazza del Duomo dalle ore 20,45 dal “Camper AVIS”. La manifestazione è
organizzata da Avis e Cave Canem asd con la collaborazione di Voglia di Vivere. I partecipanti
saranno accompagnati da guide turistiche e da educatori cinofili. I partecipanti a due zampe faranno
il percorso in un senso mentre quelli a 6 zampe in quello inverso per incontrarsi poi insieme a meta
percorso e all'arrivo in Piazza del Duomo.
Le Escursioni in montagna
Vengono riproposte quest’anno, dopo il successo ottenuto nei 5 anni precedenti con la presenza
interessata di numerosi escursionisti, le escursioni per far conoscere in modo approfondito i vari
aspetti del territorio attraversato dalla Pistoia-Abetone Ultramarathon 50 Km dal punto di vista
ambientale, paesaggistico e gastronomico.
Attraverso questa iniziativa cercheremo di far percepire a coloro che non conoscano il nostro
territorio quelle sensazioni di benessere, protezione e amicizie che la natura se ascoltata con
attenzione ci trasmette.
Ecco le escursioni 2019
:
28 Giugno-
Foresta Demaniale Regionale Maresca;
29 Giugno-
Riserva
Naturale Biogenetica di Pian degli Ontani;
30 Giugno-
Riserva Naturale Biogenetica di
Abetone.
L’Expo “Benvenuti a Pistoia”
Da
Sabato mattina 29 Giugno
l’appuntamento è
in Piazza del Duomo
presso i locali dell’ex
Prefettura” con l’Expo “Pistoiabetone – Benvenuti a Pistoia” (orario continuato ore 9-20), punto
espositivo oltre che quartier generale per la consegna dei pettorali e dei pacchi gara. Vi saranno
anche stand di altre gare podistiche e potrà essere acquistato (ad offerta per il “Quarto Traguardo”)
materiale di alcune Pistoia-Abetone degli anni scorsi.
La premiazione del Concorso letterario
“La Corsa in parole”
avverrà Sabato pomeriggio (ore 17)
nella “Sala del Gonfalone” di Palazzo Comunale, mentre il 23°
“Convegno sulle Ultramaratone:
allenamento ed alimentazione”
si svolgerà nella Sala Consiliare dello stesso Palazzo Comunale a
partire dalle ore 16. Alle ore 19.30 ci sarà il consueto Pasta Party per gli atleti partecipanti alla corsa
nel cortile interno del Palazzo Comunale.
I Top Runners per l’Abetone
Quasi definito l’elenco dei top runners della
44^ PISTOIA-ABETONE
di Domenica 30 Giugno
2019.
Ecco l’elenco attuale (con numeri di gara e società) per la gara principale (50 chilometri)
MASCHILE
4 Lucchese Matteo (Avis Castel San Pietro-BO)
5 Menegardi Marco (Bergamo Stars Atletica – BG)
6 Benerecetti Alessandro (Tosco-Romagnola – RA)
7 Trincheri Lorenzo (Atletica Roata Chiusani – CN)
8 Radojkovic Robert (Bergamo Stars Atletica – BG) (CROAZIA)
9 Fani Roberto (Risubbiani 2008 – PO)
10 Lombardi Marco (Atletica Libertas Runners – LI)
11 Hajji Mohamed (Atletica CD Castenaso – BO) (MAROCCO)
12 Ferrari Marco (Atletica Paratico – BS)
13 Maggiola Enrico (Bergamo Stars Atletica – BG)
14 Donnini Edimaro (Podistica Il Campino CF – AR)
15 Di Sandro Antonio (La Stanca Valenzatico – PT)
16 Frappi Nicola (Podistica Il Campino CF – AR)
17 Tamai Graziano (Pol.Arenzano Sez.Atletica – GE)
18 Di Paolo Maurizio (US Acli Marathon – CH)
19 Badiani Federico (Pisa Road Runners Club – PI)
20 Zuccarello Nicola (Discobolo Atletica – RO)
310 Giovannelli Matteo (Silvano Fedi – PT)
343 Bruschi Giacomo (Silvano Fedi – PT)
361 Tesi Gionata (Atletica Signa – PT)
379 Rovei Giorgio (DK Runners – MI)
385 Menotti Filippo (Run For a Dream – VA)
501 Giusti Daniele (Orecchiella Garfagnana – LU)
879 Chiappelli Giordano (Silvano Fedi – PT) (l’unico con 43 arrivi in vetta in 43 edizioni)
2044 (Free Walking 20 km.) Puccianti Valerio (Citroen Paris – FRA) (97 anni!)
FEMMINILE
1001 Sustic Nikolina (AK Sljeme Zagreb) (CROAZIA)
1002 Vrajic Marija (AK Maksimir Zagreb) (CROAZIA)
1003 Cimmarusti Barbara (Grottini Team – MC)
1004 Moroni Federica (Golden Club International Rimini – RN)
1005 Ceretto Sonia (Maratoneti del Tigullio – GE)
1006 Sohn Majidae (Maratona del Mugello – FI) (GIAPPONE)
1007 Cassissa Simona (Emozioni Sport Team – GE)
1008 Innocenti Francesca (Bergamo Stars Atletica – BG)
1009 Marietta Claudia (GS Lammari – LU)
1010 Cusello Rosa (Runners Barberino)
1014 Galioto Maria Alessandra (Atletica Priolo – SR)
1022 Bongiovanni Lucia (Città di Opera – MI)
1067 Hilaj Mirela (Olimpia Runners – VC) (ALBANIA)
1090 Bellobuono Maria Loreta (GS Celano – AQ)
1102 Doko Marta (Gs Lamone Russi – RA) (ALBANIA)
1201 Di Vito Lorena Antonietta (Pro Patria Cus Milano – MI)
1237 Aniceti Michela (Runcard – PO) (Record Femminile di arrivi in vetta – 30 edizioni)
1243 Zanaboni Maria Rita (Amici dello Sport Briosco –MB) (tre vittorie assolute:
1989,1990,1991).
Informazioni: infoline 3896452997.

Pistoia-Abetone Ultramarathon

44^ edizione – Domenica 30 Giugno 2019
PISTOIA, 21/06/2019.
Domenica 30 giugno 2019 torna l’appuntamento con la
Pistoia-Abetone Ultramarathon podistica 50 Km
ed il suo carico di storia, fascino e sport. Una lunga avventura arrivata alla sua 44esima edizione grazie al
supporto appassionato di un’intera comunità. L’alternanza tra salite e discese disegna il percorso più difficile
da affrontare per qualsiasi podista, la Montagna Pistoiese fa da teatro con la sua suggestiva bellezza, le
tante iniziative coinvolgono tutti, sportivi e non, in un momento aggregante unico nel suo genere. Una
giornata di festa che deve essere considerata un patrimonio di tutta la provincia di Pistoia, fin dal lontano
1976 parte integrante a pieno titolo (e con pieno merito) del “Luglio Pistoiese”.
La Pistoia Abetone è da sempre nel ristretto gruppo delle più importanti Ultramaratone d’Europa, la più
temuta e rispettata dal grande popolo dei road runners. Difficile, aspra, impermeabile alle mode e orgogliosa
di essere riuscita a raggiungere ben quarantaquattro edizioni consecutive, una maturità conquistata con
l’ostinazione di chi decide di arrivare a ogni costo malgrado gli ostacoli.
La stessa voglia incrollabile messa in campo dal leggendario Artidoro Berti che in solitario, il 20 Ottobre
1968, decise di raggiungere la “vetta del Falco”, un’ impresa allora epica. Dal 1976 gli appassionati dirigenti,
soci e atleti della Silvano Fedi - con il fondamentale supporto di tutto il movimento podistico pistoiese - ne
ripetono simbolicamente ed interrottamente il cammino, mettendo in scena una delle corse più dure,
affascinanti e suggestive che si possono trovare in Europa.
Una gara che, con il riconoscimento “IAU Bronze Label” si colloca al top europeo nel mondo delle
ultramaratone.
Il percorso
Più lunga di una maratona, più dura di una cento chilometri “classica”, la PISTOIA-ABETONE è una corsa
dalle mille difficoltà, soprattutto per l’atipicità del percorso che presenta solamente 5 km di falsopiano nella
fase iniziale, per poi dare luogo ad un alternarsi mozzafiato di salita e discesa. La prima prevale (ben 31
km!), ma anche i tratti di discesa costituiscono un banco di prova severo ed impegnativo. Spezzano il ritmo e
sono causa di crampi negli atleti.
Il via è alle 7.30 dalla storica Piazza del Duomo e, passando per Via Dalmazia e Capostrada, i super-
maratoneti raggiungono Ponte Calcaiola dove imboccano la Statale 66 lungo la quale si snoderà gran parte
della gara. Il traguardo volante è fissato a Le Piastre (Km 14), dopo quasi 9 km di ascesa con pendenza
media del 7% e rampe anche all’11% (il tratto più impegnativo è nell’attraversamento dell’abitato di Piazza).
La successiva “Valle del Reno” (6 km in leggera discesa per raggiungere Pontepetri) facilita le alte velocità,
ma può invogliare gli atleti a spendere più energie del necessario, dispendio pagato a caro prezzo nel finale
della corsa. Verso Tafoni e Maresca (23° Km) la strada risale per poi tuffarsi in picchiata verso Gavinana e
quindi San Marcello Pistoiese dove si trova il traguardo intermedio competitivo (Km 30).
Ancora infida discesa (tratti al 10%) verso Mammiano e La Lima (km 33), luogo di inizio della scalata finale.
Diciassette chilometri di salita (pendenza media 5,5%) con un primo tratto (fino a Casotti di Cutigliano)
apparentemente abbordabile, ma in realtà ideale per “impiombare” i muscoli di atleti già provati per lo sforzo
ed un finale crudele con 13 km di arrampicata piena di tornanti (con punte del 12% nell’abitato di
Pianosinatico), per raggiungere il traguardo di Piazza delle Piramidi, ove si celebra l’apoteosi per tutti coloro
in grado di completare la massacrante competizione
L’organizzazione
La gara è promossa ed organizzata da Ascd Silvano Fedi di Pistoia (direzione tecnico-organizzativa),
Provincia di Pistoia, Comuni di Pistoia, San Marcello Pistoiese-Piteglio, Abetone-Cutigliano, Comando Vigili
del Fuoco di Pistoia, Unpli Comitato Provinciale Pro Loco, Cna Pistoia, Confcommercio Pistoia, Comitato
regionale Fidal, Comitati provinciali Coni e Uisp, Avis Pistoia e Confindustria Toscana Nord.
E’ resa possibile dalla collaborazione di numerosi sponsor, enti, società sportive e realtà associative del
territorio che insieme agli oltre 400 volontari aiutano il comitato organizzatore a superare tutti gli ostacoli che
ogni anno si presentano in maniera sempre crescente.
Collaborano attivamente all’organizzazione
Co.Pi.T. spa; LEGA ATLETICA UISP, le società sportive: Pod. Misericordia Aglianese, Atl. Casalguidi, GS
Run... Dagi Buggiano, Podistica Quarrata, Pod. La Stanca Valenzatico, Atl. Borgo a Buggiano, Atl.
Valdinievole, Runners Maratoneti Berzantina, Firenze Marathon, Jolly Motors Prato, GP CAI Pistoia, Cral
ASL 3 Pistoia, AC Capostrada, Gruppo Pace Makers “Regalami un Sorriso”, ARCI Campiglio, CNA
Pensionati, Sci Montagna Pistoiese, Montecatini Marathon, Le Lumache Mezzana, Associazione “Voglia di
Vivere”.
Circolo Arci Piazza, CRI Cireglio, Pro Loco Cireglio, Pro Loco Le Piastre, Pro Loco Pontepetri, Pro Loco
Maresca, Pro Loco Gavinana, Pro Loco Cutigliano, Pro Loco Pianosinatico, Pro Loco Pian degli Ontani, Pro
Loco Abetone, Gruppo Trekking Val Sestaione, Sez. Alpini Cutigliano, Sez. Alpini Abetone.
Uno speciale ringraziamento va all’ACI di Pistoia per il prezioso contributo organizzativo, sia in fase di
allestimento della partenza sia dell’arrivo.
Gli sponsor
La manifestazione è sostenuta dagli sponsor principali
Hoka One One (sponsor tecnico), S.A.F. Società
Abetone Funivie, Acqua San Benedetto, Il Campione Prato, Vini Sensi, Toscana Fair, Ethic Sport ed ha come
partner Itas Assicurazioni, Noleggio Sedoni, Chianti Banca, Tuci Elettrodomestici, Italgronda Prato, Nardi e
Nencini Industria alimentare, Automobile Club Pistoia, Iveco Officina Fattori Maurizio ed una miriade di piccoli sponsor locali
Validità
Nel 2019 la corsa è valevole come Campionato Italiano I.U.T.A. di Ultramaratona in Salita, per il Grand Prix
Iuta Italia, per il Campionato Gran Fondo Donatori A.V.I.S. Nazionale (traguardo Abetone) e Regionale
(traguardo intermedio San Marcello Pistoiese), per “Le Classiche Toscane”, il Challenge “Romagna-
Toscana”, il Challenge “Crudelia”, il Circuito “Montagna Pistoiese e Bolognese” ed il Gemellaggio “Corsa al
Monte Faudo/Pistoia-Abetone”.
La PISTOIABETONE è un appuntamento importante anche a livello internazionale ed è stata più volte in
passato valevole per lo IAU World Trophy, lo IAU Challenge Europeo, il Campionato Italiano Fidal individuale
Assoluti e Master 50Km su strada, il Campionato Nazionale Uisp Gran Fondo, il Campionato Italiano Iuta di
corsa in salita Ultra, per il Campionato Italiano di Gran Fondo donatori Avis, per quello dei Vetarani dello
Sport e Panathlon International, per il Campionato Italiano Vigili del Fuoco a staffetta. Inoltre nel 2014 la
manifestazione è stata inserita nell’ambito dei festeggiamenti per il Bicentenario dell’Arma dei Carabinieri.
I traguardi
Ben 5 i percorsi pronti a soddisfare le esigenze ed i gusti di ogni tipo di podista.
La 50 chilometri (Pistoia-Abetone, la “Regina delle Gran Fondo Europee su Strada in Salita”) è il sogno, il
mito di ogni podista. Solamente 9068 di loro (905 donne) sono riusciti in 43 edizioni a completarne il terribile
percorso (19969 gli arrivi complessivi).
841 uomini e 71 donne lo hanno fatto per almeno 5 volte.
La 30 chilometri
competitiva (Pistoia-San Marcello Dynamo Camp) è invece un valido impegno per chi
prepara una maratona autunnale o per coloro che intendono cimentarsi in futuro nel percorso lungo. Una
corsa tecnicamente probante ed ugualmente fascinosa per l’attraversamento dei molti paesi caratteristici sul
percorso.
La camminata “Free Walking” (San Marcello-Abetone, distanza 20 chilometri) è invece il successo delle
ultime edizioni (250 partenti nel 2018). Un modo per cimentarsi negli ultimi mitici chilometri della gara,
tagliare il traguardo che è “solo dei più forti” e ricevere apposita medaglia, attestante un’impresa in questo
caso “alla portata di tutti”.
Il “Quarto Traguardo” (Le Regine-Abetone, distanza 3 chilometri), è il percorso riservato a diversamente
abili, accompagnatori, rappresentanti delle Istituzioni ed a tutti coloro che intendono aggregarsi a questa
ormai celebre camminata (fatta in amicizia) ad iscrizione gratuita. E’ allestito in collaborazione con
l’Associazione “Voglia di Vivere”.
Infine il Trekking, con la“ Traversata notturna dal Rifugio Portafranca all’Abetone” (circa10 ore), per
richiamare alla partenza gli amanti delle suggestive escursioni fuori strada, in questo caso “al chiaro di luna”
(la partenza è nel cuore della notte).
E’ curato dal Club Alpino Italiano di Pistoia.
I Memorial
L’organizzazione mette in palio 8 speciali premiazioni:
15° MEMORIAL “Artidoro Berti” (alla prima società classificata per numero di iscritti ai traguardi competitivi);
20° MEMORIAL “Sergio Pozzi” (al primo classificato assoluto);
18° MEMORIAL “Lucia Prioreschi” (alla prima donna classificata);
9° MEMORIAL “Alessandro Del Cittadino” (al primo atleta e alla prima atleta tesserati per società della provincia di Pistoia);
5° MEMORIAL “Roberto Argentieri” al primo classificato categoria veterani;
5° MEMORIAL “Fiorello Maestripieri” al primo classificato categoria veterani argento;
2° MEMORIAL “Tiziano Spampani”
al 1° uomo e donna transitati in testa a Le Piastre e classificatisi poi ad Abetone;
2° MEMORIAL “David Ignudi” al gruppo, palestra o società sportiva col maggior numero di partecipanti alla
“Camminata Free Walking” San Marcello-Abetone.
Il Quarto Traguardo
Fiore all’occhiello ed orgoglio della Pistoia-Abetone, il Quarto traguardo è il volto più bello della
manifestazione, aperto a tutti, in particolare ai disabili, ai loro accompagnatori, a tutti i volontari ed ai
rappresentanti delle Istituzioni. Ideato nel 2002 dall’allora Assessore allo Sport della Provincia, Floriano
Frosetti, è organizzato dal “Comitato Promotore Permanente” in questo caso Provincia di Pistoia, Comuni di
Pistoia, Abetone-Cutigliano, San Marcello-Piteglio ed ASCD Silvano Fedi ed è coordinato dalla Dott.sa
Simona Pallini e da Massimo Chiti. Sostenuto anche dalla Regione Toscana, rappresenta un messaggio che
va al di là del singolo appuntamento sportivo.
E’ un invito alla conoscenza ed alla più matura consapevolezza del diverso da sé, e fin qui è stato sempre
sostenuto dall’amministrazione provinciale di Pistoia con la collaborazione dell’organizzazione e il sostegno
di enti e associazioni operanti sul territorio in aiuto dei più deboli. La partenza è prevista alle ore 9 dal
piazzale della località Le Regine, per tre chilometri (gli ultimi del percorso gara) di serenità, divertimento e
attenzione verso chi più di ogni altro ha il diritto di divertirsi e sentirsi partecipe. Tutti possono aderirvi e sono
attesi circa 400 partecipanti.
L’uomo sfida la montagna perchè è immensamente grande ed è gloria incommensurabile confrontarsi con
lei. Il “sapore della sfida” della Pistoia-Abetone è ben conosciuto dai tanti podisti appassionati che tutti gli
anni colgono l’occasione di confrontarsi con lei. Negli anni, migliaia di speranze e sogni di gloria hanno
festeggiato, ma si sono anche infranti sulle sue pendici perchè la montagna va saputa carezzare, corteggiare
ed amare. Bisogna avvicinarsi ad essa con cautela, preparazione e rispetto perchè da lei puoi avere molto,
ma ti chiederà anche tanto sacrificio, sudore e sofferenza. Questo lo sanno i partecipanti a quella che è stata
definita “la più dura ed affascinante 50 chilometri del mondo” ed è proprio per queste sue peculiari
caratteristiche che è nato il mito della Pistoia-Abetone. In questo contesto di gloria e sofferenza esiste un
altro prestigioso traguardo e se la montagna potesse appuntarselo al petto sarebbe uno dei suoi trofei
prestigiosi. Facile parlarne, ma solo se l’hai vissuto puoi capire fino in fondo il suo significato. Solo se hai
sentito le grida di gioia, solo se hai guardato negli occhi quei ragazzi puoi arrivare a toccare e capire cosa
vuol dire “felicità”. L’importanza di tagliare quel traguardo in Piazza delle Piramidi dell’Abetone, pur partendo
soltanto dalla località Le Regine per un ragazzo diversamente abile vuol dire averla spianata quella
montagna. Il “Quarto Traguardo”, onore e gloria anche degli organizzatori, fa toccare a quei “ragazzi”,
qualcuno non più giovanissimo, la soddisfazione di essersi confrontati con i giganti della gara regina. Quei
pochi chilometri sono un leggersi dentro, un resettare tutti i falsi miti, un ricalibrare la scala dei valori, tornare
ad assaporare il gusto delle cose semplici e genuine che fanno bene all’anima. Il prossimo anno venite a
vedere gli eroi della Pistoia-Abetone, ma posteggiate a Le Regine e fate quei pochi chilometri in compagnia
di quei ragazzi. Ne uscirete in pace col mondo”. (Piero Giacomelli)
Gli iscritti
Gli iscritti totali al momento sono
1680
(
935
per la 50 chilometri traguardo Abetone,
in cui le iscrizioni sono
già chiuse per esaurimento pettorali,
di cui 170 donne e
225
per la 30 chilometri con traguardo San
Marcello, fra cui 45 donne). Sono
110
,
per ora, gli iscritti per la prova di Fitwalking (camminata veloce) da
San Marcello all’Abetone (km.20), un vero successo nelle ultime edizioni. Altri
10
nella staffetta del Gs
Campiglio (in ricordo del proprio atleta Fiorello Maestripieri). Sono invece già
380
i partecipanti al 4°
traguardo (Le Regine-Abetone) e
20
alla Traversata Notturna da Portafranca ad Abetone.
Si punta a battere il record assoluto di partecipanti (
1843
, risalente all’anno 2015).
Sono presenti atleti di
tutte
le Regioni italiane e sono già
24
le nazioni ad oggi rappresentate per un totale di
45
atleti stranieri (Italia, Gran Bretagna, Francia, Spagna, Polonia, Romania, San Marino, Croazia, Slovenia,
Moldavia, Finlandia, Svezia, Argentina, Albania, Marocco, Stati Uniti, Repubblica Dominicana, Venezuela,
Filippine, Giappone, Australia, Iran e Sri Lanka).
Chiusura Iscrizioni
Le iscrizioni per la 50 chilometri sono chiuse.
Il 22 Giugno scadrà la possibilità di iscriversi anche per la 30 chilometri;
mentre sarà possibile iscriversi
entro
il 28 Giugno
solo per Free Walking, Trekking e “Quarto Traguardo”.
Primati da battere
Primati da battere
Numero di iscritti (tutti i traguardi) -
1843
(Edizione 2015)
Classificati ad Abetone -
834 (
Edizione 2015)
Miglior prestazione maschile Abetone (km 50) -
3h 13’ 29’’
Roberto Barbi, 2007
Miglior prestazione femminile Abetone (km 50) -
3h 58’ 19’’
Simona Staicu (Hun), 2015
Miglior prestazione maschile San Marcello (km 30) -
1h 49’ 21’’
Massimo Mei, 2011
Miglior prestazione femminile San Marcello (km 30) -
2h 15’ 08’’
Ilaria Bianchi, 2011
Massimo numero di nazioni estere rappresentate -
32
Edizione 2018
Maggior numero di vittorie maschili -
3
Sergio Pozzi (1980, 1981, 1982); Alexei Kononov (1995, 1996, 1997)
Maggior numero di vittorie femminili -
4
Carla Leporatti (1977, 1985, 1986, 1987): Monica Casiraghi (2002,
2003, 2004, 2005); Monica Carlin (2006, 2007, 2012, 2013)
Più volte nei primi 10 uomini -
9
Elvino Gennari (1976, 1977, 1978, 1979, 1980, 1983, 1984, 1985, 1986);
Gaetano Cardia (1998, 2001, 2002, 2003, 2004, 2006, 2007, 2008, 2009)
Più volte nelle prime 10 donne-
11
Aurelia Fiorini Marini (1977, 1978, 1979, 1980, 1981, 1982, 1984, 1985,
1986, 1987, 1988)
Più volte all’arrivo -
Uomini:
43
Giordano Chiappelli
Donne:
30
Michela Aniceti
Stranieri/Uomini:
12
Zsolt Vegvari (Hun)
Stranieri/Donne:
6
Marija Vrajic (Cro)
Più vittorie fra le società -
27
G. P. CA.I. PISTOIA
Numeri in crescita
La crescita della PISTOIABETONE è una realtà ormai consolidata: si è arrivati a toccare quota 1843 partenti
in occasione dell’edizione 2015.
Alla preparazione e alla gestione dell’evento lavorano 400 volontari, 200 dei quali sono impegnati nei 2 pasta
party (uno al sabato sera e uno nel dopo gara) e nei 18 punti di ristoro allestiti lungo il percorso. Agli atleti
vengono offerti acqua, the, integratori, marmellata, miele; circa 120 kg di pane, 1500 kg di frutta, anche
prodotti per celiaci (in collaborazione con l’AIC Associazione Italiana Celiachia) oltre a spugne e 45000
bicchieri ecologici nel rispetto della natura che ospita quasi tutto il tracciato di gara. In totale, le persone che
ruotano intorno alla manifestazione tra atleti, addetti ai lavori, volontari, pubblico e sportivi al seguito
superano abbondantemente le 15.000. Questo solo per quanto riguarda il week-end gara, perché l’interesse
per la manifestazione è alto durante tutto l’anno sia in Italia sia all’estero.
I favoriti (aggiornamento provvisorio)
L’elenco dei top runners non è ancora completato, in attesa che alcuni atleti di spicco ufficializzino o
meno l’adesione richiesta
.
Ecco, ad oggi, i migliori specialisti in gara:
In campo maschile
debutta alla Pistoia-Abetone il mantovano
MARCO MENEGARDI
, trionfatore nell’ultima
100 km. del Passatore (Firenze-Faenza). Per l’atleta lombardo vittorie probanti al Pastrengo Trail (2014),
Tartufo Trail Running (2015), Ultratrail Soave-Bolca (2016), Ultrabericus Trail (2017) e 2^ piazza alla 100
chilometri di Seregno 2018.
Dopo il 3° assoluto del 2017, si ripropone il croato
ROBERT RADOJKOVIC
, atleta dal curriculum di grande
spessore. Tre successi (2014, 2015, 2017) e due secondi posti (2012, 2019) nella classica Zagreb-Cazma,
gradino più alto del podio anche alla 100 chilometri di Zagabria 2014, a quella di Asolo 2016 ed alla Celje-
Logarska Dolina 2017
Il ligure
LORENZO TRINCHERI
(7° all’Abetone nel 1998, nel 2002 e nel 2018, 8° nel 2003) si è imposto per
ben tre volte (2009, 2011, 2014) nella leggendaria Subida Veleta a Granada (Spagna), più vanta tre
affermazioni alla Balcon de Belledonne, alla 50 chilometri di Grasse (entrambe in Francia), alla 50 di
Sanremo 2005 ed all’Ultra K Marathon 2016 di Salsomaggiore Terme (Parma). Per lui anche un 6° posto alla
celeberrima gara nel deserto “Marathon des Sables” (2009).
Il marocchino
MOHAMED HAJJI
vanta 4 vittorie consecutive nella 50 km. di Romagna (dal 2012 al 2015),
più tre terzi posti nella stessa corsa. Fu 2° all’Abetone nel 2013 e si è imposto in alcune maratone estere.
Da palati fini il ritorno del bresciano
MARCO FERRARI
, 5° alle Piramidi (anno 2015); nel suo curriculum
prime piazze alla Maratona di Brescia (2015), alla 6 Ore dell’Alto Adige (2017, 2018), alla 60 chilometri di
Seregno ed alla Maratona di Crevalcore 2018, più un 2° posto al Passatore 2016.
Il giramondo triestino
ENRICO MAGGIOLA
vanta nel proprio prestigioso palmarès vittorie all’Ultramaratona
cinese di Taipei (2016), alla 100 km. veneta di Asolo, alla 12 ore danese Asta Martes, alla veronese
Lupatotissima 6 0re, alla 100 chilometri delle Alpi, alla Cento siciliana della Val di Noto, alla 12 ore catalana
di Barcellona ( tutte nel 2017) e, nel 2018, la 24 ore di Las Palmas (Isole Canarie) e la 12 ore di Franciacorta
(successo ripetuto quest’anno), aggiunte a trionfi 2018 nella 6 ore Witz (Lussemburgo), nella Ultra
Bodenseelauf (Germania) ed all’ungherese Kerinthosz 160. Da segnalare quest’anno il 2° posto sui 221
chilometri della magiara UltraBalaton..
Il veneto
NICOLA ZUCCARELLO
fu 8° nel 2014 e si è imposto nella 6 Ore di Teodorico e nell’Ultramaratona
del Tricolore (2014), nella 6 Ore di Monselice 2017 ed alla 6 ore romagnola Ippociok (2018, 2019).
Il ligure
GRAZIANO TAMAI
è stato due volte 8° (2007, 2011) al Passatore ed interessante è l’arrivo
dell’abruzzese
MAURIZIO DI PAOLO,
vincitore della 6 ore dei Templari e di quella dell’Adriatico (2017), della
Supermarathon 8 ore e della 6 ore di San Giuseppe (2019), con in più un ottavo posto al Passatore 2017. Il
romagnolo
ALESSANDRO BENERECETTI
è giunto 2° quest’anno nella Maratona della Pace sul Lamone
(Russi-Ravenna).
I toscani puntano alla top ten e si affidano in primis al livornese
MARCO LOMBARDI
, che si è imposto tre
volte nella 6 Ore del Donatore a Foiano della Chiana, nella Lupatotissima 6 ore 2014, nella 100 km. di Asolo
2013, dove ha vinto anche la 50 chilometri nel 2015. Nel 2016 ha vinto anche le 6 ore di Capo d’Orlando,
Curinga, Barletta (quest’ultima due volte, anche 2015), nel 2017 le 6 Ore dei Conti e di Teodorico, mentre
all’Abetone colse il 6° posto finale nel 2016 ed il 10° del 2018. Da menzionare la vittoria a Doha (Qatar) alla
Aspire Open Race 2014 ed i piazzamenti nell’inglese Canalathon 100 (Sowery Bridge, 2019 - 2°) e nella Los
Alcazares Open 2016 (Spagna - 3°).
Solidi l’aretino
ROBERTO FANI
(10° all’Abetone nel 2013, 9° nel 2016 e l’anno scorso, 1° nella Maratona
dell’Elba 2016, 2° all’Artimino Ultramarathon 2018 e 2019, 5° alla Terre di Siena 2018 e 3^ alla Ultra del
Granduca Leopoldo 2019),
FEDERICO BADIANI
(10° nel 2017, e trionfatore alla Mezza Maratona di
Montecatini Terme 2018, più un 7° assoluto nella Terre di Siena dello scorso Febbraio) e
GIONATA TESI
(8^
all’Abetone 2016), 3° all’Elba 2017, 3° alla Terre di Siena 2018 e 5° nel 2019.
EDIMARO DONNINI
fu 10°
alle “Piramidi” nel 2016 ed ha successi al Trail del Montanaro 2014 e 2015 a San Marcello Pistoiese, nel
Lupa Urban Trail 2016, nel Trail delle Valli Etrusche 2017, nella 6 ore del Donatore 2017 e nell’Artimino
Ultramarathon 2018. Molto attesa anche la prestazione del locale
ANTONIO DI SANDRO
che aspira a
migliorare la 16^ posizione della passata edizione, dopo l’ottimo 2° posto alla Chianti Classico Marathon d
pochi giorni orsono.
Servono poche parole per
DANIELE GIUSTI,
un’icona della corsa (14 volte in vetta, 6 volte consecutive fra i
primi 10 dal 2005 al 2010, miglior piazzamento 2° anno 2008). Punta al successo fra i “Veterani” ed a
disputare, come sempre, una grande gara.
Fra le donne
l’esordio vincente del 2018 ed una raff
Supermarathon 8 ore e della 6 ore di San Giuseppe (2019), con in più un ottavo posto al Passatore 2017. Il
romagnolo
ALESSANDRO BENERECETTI
è giunto 2° quest’anno nella Maratona della Pace sul Lamone
(Russi-Ravenna).
I toscani puntano alla top ten e si affidano in primis al livornese
MARCO LOMBARDI
, che si è imposto tre
volte nella 6 Ore del Donatore a Foiano della Chiana, nella Lupatotissima 6 ore 2014, nella 100 km. di Asolo
2013, dove ha vinto anche la 50 chilometri nel 2015. Nel 2016 ha vinto anche le 6 ore di Capo d’Orlando,
Curinga, Barletta (quest’ultima due volte, anche 2015), nel 2017 le 6 Ore dei Conti e di Teodorico, mentre
all’Abetone colse il 6° posto finale nel 2016 ed il 10° del 2018. Da menzionare la vittoria a Doha (Qatar) alla
Aspire Open Race 2014 ed i piazzamenti nell’inglese Canalathon 100 (Sowery Bridge, 2019 - 2°) e nella Los
Alcazares Open 2016 (Spagna - 3°).
Solidi l’aretino
ROBERTO FANI
(10° all’Abetone nel 2013, 9° nel 2016 e l’anno scorso, 1° nella Maratona
dell’Elba 2016, 2° all’Artimino Ultramarathon 2018 e 2019, 5° alla Terre di Siena 2018 e 3^ alla Ultra del
Granduca Leopoldo 2019),
FEDERICO BADIANI
(10° nel 2017, e trionfatore alla Mezza Maratona di
Montecatini Terme 2018, più un 7° assoluto nella Terre di Siena dello scorso Febbraio) e
GIONATA TESI
(8^
all’Abetone 2016), 3° all’Elba 2017, 3° alla Terre di Siena 2018 e 5° nel 2019.
EDIMARO DONNINI
fu 10°
alle “Piramidi” nel 2016 ed ha successi al Trail del Montanaro 2014 e 2015 a San Marcello Pistoiese, nel
Lupa Urban Trail 2016, nel Trail delle Valli Etrusche 2017, nella 6 ore del Donatore 2017 e nell’Artimino
Ultramarathon 2018. Molto attesa anche la prestazione del locale
ANTONIO DI SANDRO
che aspira a
migliorare la 16^ posizione della passata edizione, dopo l’ottimo 2° posto alla Chianti Classico Marathon d
pochi giorni orsono.
Servono poche parole per
DANIELE GIUSTI,
un’icona della corsa (14 volte in vetta, 6 volte consecutive fra i
primi 10 dal 2005 al 2010, miglior piazzamento 2° anno 2008). Punta al successo fra i “Veterani” ed a
disputare, come sempre, una grande gara.
Fra le donne
l’esordio vincente del 2018 ed una raff
Supermarathon 8 ore e della 6 ore di San Giuseppe (2019), con in più un ottavo posto al Passatore 2017. Il
romagnolo
ALESSANDRO BENERECETTI
è giunto 2° quest’anno nella Maratona della Pace sul Lamone
(Russi-Ravenna).
I toscani puntano alla top ten e si affidano in primis al livornese
MARCO LOMBARDI
, che si è imposto tre
volte nella 6 Ore del Donatore a Foiano della Chiana, nella Lupatotissima 6 ore 2014, nella 100 km. di Asolo
2013, dove ha vinto anche la 50 chilometri nel 2015. Nel 2016 ha vinto anche le 6 ore di Capo d’Orlando,
Curinga, Barletta (quest’ultima due volte, anche 2015), nel 2017 le 6 Ore dei Conti e di Teodorico, mentre
all’Abetone colse il 6° posto finale nel 2016 ed il 10° del 2018. Da menzionare la vittoria a Doha (Qatar) alla
Aspire Open Race 2014 ed i piazzamenti nell’inglese Canalathon 100 (Sowery Bridge, 2019 - 2°) e nella Los
Alcazares Open 2016 (Spagna - 3°).
Solidi l’aretino
ROBERTO FANI
(10° all’Abetone nel 2013, 9° nel 2016 e l’anno scorso, 1° nella Maratona
dell’Elba 2016, 2° all’Artimino Ultramarathon 2018 e 2019, 5° alla Terre di Siena 2018 e 3^ alla Ultra del
Granduca Leopoldo 2019),
FEDERICO BADIANI
(10° nel 2017, e trionfatore alla Mezza Maratona di
Montecatini Terme 2018, più un 7° assoluto nella Terre di Siena dello scorso Febbraio) e
GIONATA TESI
(8^
all’Abetone 2016), 3° all’Elba 2017, 3° alla Terre di Siena 2018 e 5° nel 2019.
EDIMARO DONNINI
fu 10°
alle “Piramidi” nel 2016 ed ha successi al Trail del Montanaro 2014 e 2015 a San Marcello Pistoiese, nel
Lupa Urban Trail 2016, nel Trail delle Valli Etrusche 2017, nella 6 ore del Donatore 2017 e nell’Artimino
Ultramarathon 2018. Molto attesa anche la prestazione del locale
ANTONIO DI SANDRO
che aspira a
migliorare la 16^ posizione della passata edizione, dopo l’ottimo 2° posto alla Chianti Classico Marathon d
pochi giorni orsono.
Servono poche parole per
DANIELE GIUSTI,
un’icona della corsa (14 volte in vetta, 6 volte consecutive fra i
primi 10 dal 2005 al 2010, miglior piazzamento 2° anno 2008). Punta al successo fra i “Veterani” ed a
disputare, come sempre, una grande gara.
Fra le donne
l’esordio vincente del 2018 ed una raff
Supermarathon 8 ore e della 6 ore di San Giuseppe (2019), con in più un ottavo posto al Passatore 2017. Il
romagnolo
ALESSANDRO BENERECETTI
è giunto 2° quest’anno nella Maratona della Pace sul Lamone
(Russi-Ravenna).
I toscani puntano alla top ten e si affidano in primis al livornese
MARCO LOMBARDI
, che si è imposto tre
volte nella 6 Ore del Donatore a Foiano della Chiana, nella Lupatotissima 6 ore 2014, nella 100 km. di Asolo
2013, dove ha vinto anche la 50 chilometri nel 2015. Nel 2016 ha vinto anche le 6 ore di Capo d’Orlando,
Curinga, Barletta (quest’ultima due volte, anche 2015), nel 2017 le 6 Ore dei Conti e di Teodorico, mentre
all’Abetone colse il 6° posto finale nel 2016 ed il 10° del 2018. Da menzionare la vittoria a Doha (Qatar) alla
Aspire Open Race 2014 ed i piazzamenti nell’inglese Canalathon 100 (Sowery Bridge, 2019 - 2°) e nella Los
Alcazares Open 2016 (Spagna - 3°).
Solidi l’aretino
ROBERTO FANI
(10° all’Abetone nel 2013, 9° nel 2016 e l’anno scorso, 1° nella Maratona
dell’Elba 2016, 2° all’Artimino Ultramarathon 2018 e 2019, 5° alla Terre di Siena 2018 e 3^ alla Ultra del
Granduca Leopoldo 2019),
FEDERICO BADIANI
(10° nel 2017, e trionfatore alla Mezza Maratona di
Montecatini Terme 2018, più un 7° assoluto nella Terre di Siena dello scorso Febbraio) e
GIONATA TESI (8°all’Abetone 2016), 3° all’Elba 2017, 3° alla Terre di Siena 2018 e 5° nel 2019.
EDIMARO DONNINI
fu 10°alle “Piramidi” nel 2016 ed ha successi al Trail del Montanaro 2014 e 2015 a San Marcello Pistoiese, nel
Lupa Urban Trail 2016, nel Trail delle Valli Etrusche 2017, nella 6 ore del Donatore 2017 e nell’Artimino
Ultramarathon 2018. Molto attesa anche la prestazione del locale
ANTONIO DI SANDRO che aspira a
migliorare la 16^ posizione della passata edizione, dopo l’ottimo 2° posto alla Chianti Classico Marathon di
pochi giorni orsono.
Servono poche parole per
DANIELE GIUSTI,
un’icona della corsa (14 volte in vetta, 6 volte consecutive fra i
primi 10 dal 2005 al 2010, miglior piazzamento 2° anno 2008). Punta al successo fra i “Veterani” ed a
disputare, come sempre, una grande gara.
Fra le donne
l’esordio vincente del 2018 ed una raffraffica impressionante di vittorie pongono la croata
NIKOLINA SUSTIC
nel ruolo di favorita d’obbligo. Campionessa mondiale 2018 nella 100 chilometri a Sveti
Martin (Croazia), belle vittorie nella 12 Ore di Zagabria (2011), nelle svedesi Lidingo 50 (anno 2013) e 100 di
Stoccolma (2014), nell’Ultramaratona del Gran Sasso (2016) e nella 50 chilometri di Romagna 2018. Il suo
sigillo su molte maratone italiane come Brescia 2015, Verona 2015 e 2018, Pisa 2017, Terni 2019 e Rimini.
Vice campionessa del mondo 100 km. a Los Alcazares (anno 2016) e, soprattutto, vincitrice delle ultime 5
edizioni consecutive della 100 Chilometri del Passatore (nel 2017 chiuse addirittura 3^ assoluta nella
generale col record femminile più volte battuto e ritoccato quest’anno!).
L’avversaria più credibile è la romagnola
FEDERICA MORONI,
vincitrice della Colle-Marathon (Barchi-Fano,
2017), della Lupatotissima 6 ore e dell’Ultra K Marathon (2018), mentre quest’anno ha fatto man bassa di
successi (Ronda Ghibellina, Terre di Siena, Strasimeno, 50 chilometri di Romagna), aggiungendo un grande
2° posto al Passatore.
Una garanzìa la ligure
SONIA CERETTO
che ha un palmarès di primo livello: 7 volte nelle prime 5 alle
Piramidi (2^ nel 2008, 3^ nel 2013), una vittoria alla Firenze-Faenza (2010) ed altre 4 volte nella top ten, più
vittorie all’Ultra K Marathon 2017, alle recenti toscane Ultra del Granduca Leopoldo ed Una Corsa Geniale
(Vinci-Collodi).
L’altra ligure
SIMONA CASSISSA
si è sempre messa in luce sui tornanti della Montagna Pistoiese (4° nel
2016, 6° nel 2013, 9° nel 2014) e nel 2019 ha vinto le gare liguri Ultra del Turchino e Corsa della Corona.
Molto attesa la prova di
CLAUDIA MARIETTA
(Lammari-Lucca) che fu 5^ all’Abetone nel 2015. Per lei
successi nella spagnola Lanzarote Marathon 2017 ed in quella di Suviana 2019. Piazzamenti di rilievo con
seconde piazze a Rimini (2017, 2018), Lucca (stesso anno), Carrara 2018 e terzi posti a Torino 2017 e
Parma 2018.
Torna dopo qualche anno una grande protagonista “ultra” ovvero
LORENA DI VITO
(Pro Patria Cus Milano),
dalla lista interminabile di successi. Eccone alcuni: 100 km. de Chichè e 100 du Morvan (entrambe francesi,
rispettivamente 2002 e 2004), 100 di Sicilia 2005 e 2007, 100 Spiridon Catalan (Francia, 2006), 50 di
Sanremo 2005 e 2007, Bologna-Zocca 2006, Torino-Saint Vincent 2009, più piazzamenti a go-go come alla
Marathon des Sables 2006 (2^), al Passatore 2010 (ancora 2^) ed alla finale mondiale IAU World Trophy 50
del 2005 (3^).
Della partita sarà nuovamente la forte giapponese
MAJIDAE SOHN che nel 2017 fu 3^ alle “Piramidi” (fu 6^
l’anno prima) e vanta affermazioni alla Strasimeno (2016; 2^ nel 2018), all’Ultra K Marathon 2016 ed alla Sei
ore delle Cascine (2017).
La marchigiana BARBARA CIMMARUSTI
si ripropone con fiducia,2^ alle Piramidi nel 2013 e 2014, terza
nel 2012, 6° nel 2018 campionessa italiana 2014 della 100 chilometri a Seregno e vincitrice nella Strasimeno 2013
La mugellana ROSA CUSELLO
vanta 6 arrivi all’Abetone, tre volte nelle prime 10 (miglior piazzamento 7^
anno 2016) e nel 2019 ha vinto la Chianti Classico Marathon
L’italo-albanese MARTA ISABELLA DOKO
è attesa alla consueta prova senza sbavature (4^ nel 2017, 10^
nel 2016 e 2018, 6^ nel 2014) e vanta gradini più alti del podio nell’Ultratrail del Mugello (2014), nella 6 Ore
del Donatore 2018, in quelle del Campano e di Teodorico (stesso anno), alla 6 ore Ippociok 2019, nonchè
due top ten al Passatore.
Tanti gradini più alti del podio per la toscana
FRANCESCA INNOCENTI,
tra cui 6 Ore Telethon di Lavello
(2015), 24 Ore Monaco/Montecarlo (2016), 6 ore Torino, del Donatore (anche 2019), dell’Alto Adige (anche
2018), Pianezza, 24 ore Reggio Emilia ed Ultramaratona del Tricolore (tutte nel 2017), Lupatotissima 12 ore
e 6 ore Villa Torre (2018), Bi-24 Ultra 2019.
Gli altri
L’atleta più anziano “in gara” sarà, come sempre il marescano trapiantato a Parigi
VALERIO PUCCIANTI,
nato il 3 Luglio 1922, addirittura 97 anni (!!), che disputerà la camminata San Marcello-Abetone, scortato da
un drappello dell’ANPI Montagna Pistoiese, capeggiato dalla presidente
RITA MONARI.
Già iscritti molti fedelissimi della gara in primis il pistoiese
GIORDANO CHIAPPELLI
(43 arrivi in 43 edizioni,l’unico a poter vantare quest’incredibile primato) e la capofila femminile, la pratese MICHELA ANICETI
(30 edizioni portate a termine). Ci saranno anche
CLAUDIO GUIDOTTI (Borgo San Lorenzo – 28 arrivi),
GIANFRANCO TOSCHI (Lucca – 24),
MARCO SEGHI(Pistoia – 23),QUIRINO RENZI (Milano – 20),
LUIGI TOSI (Pistoia – 20). Presenti, come di consueto, per il traguardo di San Marcello, gli arbitri di calcio dell’AIA
di Pistoia (15 iscritti), capeggiati dal mitico presidente
MASSIMO DONI,
ed il pratese
MARCO ALBERTINI,
che tenterà di raggiungere l’Abetone per la 7^ volta consecutiva, spinto sulla sedia a rotelle dall’amico
ANTONIO MAMMOLI
(20 volte in vetta). Iscritti anche atleti non vedenti o con disabilità più o meno lievi, cui
l’organizzazione ha concesso con sensibilità l’iscrizione gratuita
La Medaglia
La medaglia per coloro che giungeranno ai traguardi di Abetone e San Marcello è stata realizzata anche
quest’anno su disegno dall’artista Paolo Cassai, cui si deve anche il disegno della targa commemorativa
posta sul percorso il 22 Aprile 2017 al chilometro 12,500 (la realizzazione è stata dell’azienda Campanella
Costruzioni Meccaniche).
3° Concorso Letterario “La Corsa in Parole”
Un bel successo sta riscuotendo il Concorso Letterario “La Corsa in Parole” , con opere di narrativa e poesia.
E’ patrocinato da Itas Assicurazioni e sta evidenziando una grande partecipazione ed un lusinghiero
riscontro, sulla falsariga di quanto avvenuto nelle edizioni precedenti.
I Libri
Presso la direzione gara della Pistoia-Abetone (Sabato 22 Giugno dalle 10 alle 20) sarà possibile acquistare
anche i due libri usciti sulla “Pistoia-Abetone”, ovvero “
Una sfida lunga 40 anni: Pistoia-Abetone 1976-
2015
” di Cristiano Rabuzzi e Franco Ballati e
“Quarto Traguardo: la gara che
unisce
” di Franco Ballati.
L’offerta sarà utilizzata per le spese organizzative del “Quarto Traguardo” (Le Regine-Abetone, distanza
3
chilometri
), l’ormai celebre percorso riservato a diversamente abili, accompagnatori, rappresentanti delle
Istituzioni ed a tutti coloro che intendono aggregarsi a questa ormai camminata (fatta in amicizia) ad
iscrizione gratuita.
Aspettando la Pistoia-Abetone
Numerosi sono gli appuntamenti inseriti nel cartellone degli eventi di avvicinamento alla gara. Nei mesi
scorsi, al ristorante agrituristico Toscana Fair, per il ciclo
Corsa e preparazione
si sono svolti una serie di
incontri dedicati ai podisti impegnati nella preparazione alla gara. Nutrizionisti, mental coach, esperti e
altriprofessionisti hanno illustrato metodi e tecniche per affrontare al meglio l’allenamento a una gara difficile
come la Pistoia-Abetone.
Pistoia di Notte
Venerdì 28 giugno
ci
sarà anche la seconda edizione di
Pistoia di Notte
”,
manifestazione nata per far
scoprire e vivere le meraviglie del Centro Storico di Pistoia.
La novità di questa edizione è che l'evento sarà
aperta anche ai cittadini accompagnati dai loro amici a quattro zampe. Il ritrovo e la partenza è prevista in
Piazza del Duomo dalle ore 20,45 dal “Camper AVIS”. La manifestazione è organizzata da Avis e
Cave
Canem asd con la collaborazione di Voglia di Vivere. I partecipanti saranno accompagnati da guide turistiche
e da educatori cinofili. I partecipanti a due zampe faranno il percorso in un senso mentre quelli a 6 zampe in
quello inverso per incontrarsi poi insieme a meta percorso e all'arrivo in Piazza del Duomo.
Le Escursioni in montagna
Vengono riproposte quest’anno, dopo il successo ottenuto nei 5 anni precedenti con la presenza interessata
di numerosi escursionisti, le escursioni per far conoscere in modo approfondito i vari aspetti del territorio
attraversato dalla Pistoia-Abetone Ultramarathon 50 Km dal punto di vista ambientale, paesaggistico e
gastronomico.
Sull’Appennino Pistoiese esiste ancora una natura intensa che da millenni accompagna la storia dell’Uomo.
Essa ha sempre soddisfatto le esigenze delle popolazioni, dalla quale hanno ricavato tutto ciò che era
necessario alla loro sopravvivenza e sviluppo. Ha garantito protezione del suolo evitando gravi dissesti
idrogeologici. Insomma è stata amica, protettrice e nutrimento dell’uomo ed ancora oggi ha questa funzione.
Attraverso questa iniziativa cercheremo di far percepire a coloro che non conoscano il nostro territorio quelle
sensazioni di benessere, protezione e amicizie che la natura se ascoltata con attenzione ci trasmette.
Ecco le escursioni 2019:
28 Giugno-Foresta Demaniale Regionale Maresca;
29 Giugno- Riserva Naturale Biogenetica di Pian degli Ontani;
30 Giugno-Riserva Naturale Biogenetica di Abetone.
L’Expo “Benvenuti a Pistoia”
Da Sabato mattina 29 Giugno
l’appuntamento è in Piazza del Duomo presso i locali dell’ex Prefettura” con
l’Expo “Pistoiabetone – Benvenuti a Pistoia” (orario continuato ore 9-20), punto espositivo oltre che quartier
generale per la consegna dei pettorali e dei pacchi gara. Vi saranno anche stand di altre gare podistiche.
La premiazione del Concorso letterario
“La Corsa in parole”
avverrà Sabato pomeriggio (ore 17)
nella “Sala del Gonfalone” di Palazzo Comunale, mentre il 23°
“Convegno sulle Ultramaratone: allenamento ed
alimentazione”si svolgerà nella Sala Consiliare dello stesso Palazzo Comunale a partire dalle ore 16. Alle
ore 19.30 ci sarà il consueto Pasta Party per gli atleti partecipanti alla corsa.
Pistoiabetone e Onlus “Regalami un sorriso”
Dall’edizione 2014 il servizio fotografico della gara è affidato in esclusiva alla Onlus “Regalami un Sorriso” di
Piero Giacomelli (http://www.pierogiacomelli.com-http://www.atleticaimmagine.com).
È la conferma della vocazione solidale della Pistoia-Abetone, infatti la Onlus “Regalami un sorriso” è una
organizzazione di volontariato che, senza fini di lucro, persegue l’attività di istruire, organizzare, dirigere,
coordinare e progettare manifestazioni culturali, sportive, tecniche ed artistiche con lo scopo di arrecare
benefici a persone svantaggiate dal punto di vista delle condizioni fisiche, psichiche ed economiche. Il
consiglio dell’organizzazione è quindi quello di rivolgersi esclusivamente alla Onlus “Regalami un Sorriso”
per le immagini della gara (sono contestualmente diffidati altri fotografi dal mettere in commercio immagini
della corsa, le quali devono essere usate a scopo meramente editoriale).
Grazie a questa collaborazione sono già sette i defibrillatori acquistati e donati as associazioni del territorio.
Chiusure del traffico
Questa è la situazione del traffico:
-chiusura del traffico
veicolare per il tratto di strada Ponte Calcaiola – Le Piastre, nei due sensi di
marcia, con esclusione dei mezzi pubblici e di servizio alla gara (questi ultimi saranno muniti di pass visibili per evitare, come già accaduto, che il personale di servizio ai blocchi stradali impedisca loro di
transitare) dalle ore 07,45 alle ore 10,00 del giorno 30 giugno 2019. Al riguardo si ritiene estremamente
importante che a Ponte Calcaiola e in località Le Piastre la riapertura al transito veicolare avvenga
tassativamente all’ora stabilita dall’ordinanza (le 10,00), al fine di evitare, come in passato, che una lunga
fila di autovetture si intersechi tra i podisti in corsa, con i conseguenti prevedibili disagi;
-senso unico
alternato alle Piastre, tra il Poggiolo e la deviazione per Prunetta;
-chiusura del traffico
senso di marcia della strada via Borgofreddo in località Maresca;
-senso unico
della Strada Prov.le Lizzanese dal bivio con Via Rio Peciano/ Via di Poggiranda fino a
dopo il centro del paese di Gavinana in direzione San Marcello P.se;
-senso unico
nel tratto di strada che va dal bivio per Pratorsi (Via Casa Verde) a bivio
con la panoramica per Gavinana;
-senso unico
nel tratto di strada dal bivio con la panoramica per Gavinana fino al congiungimento
con la statale 66 – direzione Abetone.
-chiusura del traffico
nel centro del paese di San Marcello P.se per le strade : Via Pietro Leopoldo
( dal Bivio per Gavinana), Piazza Matteotti e Via Marconi
(fino al Bivio per la Panoramica ) in direzione
Abetone;-senso unico
sulla n. 12 in direzione Abetone, dalla località Casotti di Cutigliano - “bivio Pian degli
Ontani” - fino alla deviazione per Piandinovello in località “Le Regine”.
Per tutte le informazioni si può contattare il Comitato Organizzatore: sito internet
www.pistoia-abetone.net; mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; telefono e fax 057334761; infoline 3896452997.
Sottoscrivi questo feed RSS

Il Tempo

-1°C

Pistoia

Clear

Humidity: 57%

Wind: 9.66 km/h

  • 03 Jan 2019 8°C -2°C
  • 04 Jan 2019 6°C -3°C